• 14 GIORNI - DIRITTO DI RECESSO
  • SERVIZIO CLIENTI (+39) 080.394.22.63
  • SPEDIZIONI IN 24-48 ORE
Cerca
Filters
Personal menu
Close

Bonsai Ficus Ginseng: quali sono i trucchi per farlo crescere al meglio?

Il 20/09/2016, Gianfranco Chiapperini risponde:

Buongiorno Sig. Carlo,

gestire un Bonsai Ficus Ginseng è abbastanza semplice, motivo per cui è una pianta molto diffusa, infatti vive bene all’interno (assicurandole una buona luminosità) o anche all’esterno evitando i raggi diretti del sole (questa è indubbiamente la soluzione migliore), a patto che la temperatura non vada sotto i 5-6 gradi circa.

Le innaffiature non devono essere mai abbondanti e deve assicurarsi di lasciare asciugare il terreno tra una innaffiatura e l’altra. Il Ficus non ama il terriccio costantemente umido, a differenza invece delle nebulizzazioni sul fogliame che sono molto gradite (i Ficussono piante autoctone di climi tropicali quindi con tassi di umidità altissimi).

La dimensione del vaso fondamentalmente non deve essere molto grande, (poco più grande della zolla della pianta) in quanto il Ficus non necessita di molta terra, nella tecnica bonsai in genere la larghezza del vaso è 2/3 dell’altezza della pianta per garantire un ottimo rapporto estetico, con il Ficus Ginseng però questo rapporto dei 2/3 a volte è difficile da mantenere per via della base molto larga del tronco; è invece molto importante il substrato che utilizza, in quanto deve essere molto drenante e areato, altrimenti rischia nell’arco di breve tempo, di far soffrire la pianta per asfissia delle radici.

La concimazione può effettuarla con questo prodotto o anche con un buon concime liquido per bonsai, di cui se ne trovano parecchi in commercio, in genere si somministrano 2-3 volte al mese, fermandosi nel pieno inverno, periodo nel quale le piante sono a riposo.

La potatura deve essere fatta almeno 2-3 volte all’anno e preferibilmente nei periodi caldi, in quanto la potatura stimola sempre lo sviluppo di nuove gemme dormienti, le quali hanno bisogno di un clima caldo per potersi sviluppare bene, inoltre è essenziale per non ritrovarsi nel punto in cui la pianta presenta lunghi rami molto vegetati agli apici e completamente spogli all’interno (tipico caso di chi non ha mai potato la pianta).

In via generale è consigliato eseguire le operazioni più stressanti per il Ficus, quali rinvaso o potatura, sempre in periodi in cui la temperatura è superiore ai 20 gradi. Spero vivamente di esserle stato d’aiuto, e le auguro che il Ficus Ginseng possa essere un trampolino di lancio per altri bonsai!

Gianfranco Chiapperini

Lascia un commento
Close
Content

CONTATTACI

Per informazioni o per qualsiasi dubbio

puoi scriverci su Whats App al numero

324 8854708